Corporate Social Responsibility

Corporate Social Responsibility (CSR) – Responsabilità sociale d’impresa – è l’impegno delle imprese a contribuire allo sviluppo economico e sostenibile della società e delle comunità in cui operano, attraverso politiche a favore dei propri stakeholder (clienti, fornitori, lavoratori, famiglie, comunità locali) e dell’ambiente. La CSR raggruppa le implicazioni di natura etica e sociale all’interno della visione strategica dell’impresa.

Il concetto di CSR è stato oggetto di numerosi e accesi dibattiti (a livello accademico e manageriale), che si sono susseguiti nel corso di quasi un secolo (dagli inizi del ‘900), e ancora oggi riscuote particolare interesse da parte della comunità scientifica e imprenditoriale.

Molte sono le definizioni, i modelli teorici e concettuali presenti in letteratura, tali da rendere difficile (se non impossibile) codificare la CSR in un’unica ed esaustiva definizione.

Bowen (1953) è considerato il “padre” della CSR (primo a definire il concetto di social responsibility). Tra gli altri autori fondamentali ricordiamo: Friedman (1963), Frederick (1960), McGuire (1962), Carroll (1979, 1983, 1999), Freeman (1984) ed Elkington (1999). Per quanto riguarda l’Italia, vale la pena segnalare i contributi presenti nel Libro Verde della Commissione Europea (2001) (dal titolo “Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese”), e i contributi di Sacconi (2004) e Perrini (2006).

Bibliografia

  • Bowen, H.R. (1953), Social responsibility of the businessman. New York: Harper & Row.
  • Carroll A.B. (1979), “A three dimensional conceptual model of Corporate Performance”, Academy of Management. The academy of management review (vol. 4), 4, pp. 497-505.
  • Carroll, A.B. (1983, July 15), “Corporate social responsibility: Will industry respond to cutbacks in social program funding?”, Vital Speeches of the Day, 49, 604-608.
  • Carroll, A.B. (1999), “Corporate social responsibility: evolution of a definitional construct”, Business and society, 38, pp. 268-292.
  • Commissione europea (2001), Green Paper, Promoting a European framework for Corporate Social Responsibility (Libro Verde: Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese), COM (2001) 366 del 18.07.2001, Bruxelles.
  • Elkington J. (1999), Cannibals With Forks, New Society Publishers, Gabriola Island.
  • Frederick, W.C. (1960), “The growing concern over business responsibility”, California Management Review, 2, pp. 54-31.
  • Freeman R.E. (1984), Strategic Management: a Stakeholder approach, Pitman, Boston
  • Friedman, M. (1962), Capitalism and freedom, Chicago, University of Chicago Press.
  • McGuire, J.W. (1963), Business and society. New York, MC Graw-Hill.
  • Perrini F., Pogutz S., Tencati A., (2006), “Corporate Social Responsibility in Italy: State of the Art”, Journal of Business Strategies, 23(1), spring, pp. 65-91.
  • Sacconi, L. (2004), “Corporate social responsibility (CSR) as a model of ‘extended’ corporate governance. An explanation based on the economic theories of social contract, reputation and reciprocal conformism”, LIUC Papers in Ethics, Law and Economics 142, Cattaneo University (LIUC).

 

Share This