Congedo di paternità / Paternity leave

I primi congedi di paternità – paternity leave – risalgono agli anni ’70 del secolo scorso e sono stati attuati nei paesi del Nord Europa. Il loro scopo non riguarda solamente la necessità di stabile un legame ed un rapporto tra il padre e il neonato, ma anche e soprattutto quello di fornire assistenza alle madri, promuovendo così l’equità di genere anche nella condivisione dei compiti domestici e favorendo, di conseguenza, l’occupazione femminile.

In Italia, secondo l’ultima Legge di Bilancio, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2019, i neo papà hanno a disposizione 7 giorni di astensione dal lavoro retribuiti che possono essere richiesti entro i cinque mesi dalla nascita del figlio. La misura è disponibile anche per adozioni e affidamenti e ne hanno diritto tutti i lavoratori dipendenti.

Il congedo di paternità rientra nelle politiche di corporate family responsibility (CFR) e conciliazione lavoro famiglia.

 

Bibliografia

Share This