La famiglia in azienda

Ecco la terza e ultima parte dell’intervista a Silvia Maestri, Culture Manager/HR, Stantec, con la quale abbiamo parlato di relazione, persona al centro, performance e leadership, genitorialità e conciliazione famiglia lavoro ai tempi del Covid-19, ma non solo.

Photo by Markus Spiske on Unsplash

FMV: L’attenzione alla famiglia è essenziale nella vita dell’azienda. Quali sono i valori di Stantec su questo argomento?

Persone e famiglia al primo posto. In Stantec lo smart working si pratica da anni, non è un modo di far fronte alla pandemia. La genitorialità è considerata una formazione naturalmente acquisita. Quando il nostro AD Emanuela Sturniolo ha valutato la mia assunzione, ha considerato che come madre di tre figli avrei potuto apportare un contributo in azienda, una valigetta di skills (quali per esempio la capacità di ascolto, problem solving, ordine di priorità), allenate durante questo ormai riconosciuto “master”.

FMV: Qualche parola su Silvia Maestri, professionista e madre di tre bambini. Qual è la sua esperienza di conciliazione famiglia lavoro?

La mia esperienza di conciliazione famiglia-lavoro è arricchente e stimolante: sono una donna che coltiva i suoi interessi; una madre che si dedica alla sua famiglia; una figlia che si prende cura dei suoi cari; una professionista che lavora.

FMV: Quali attività dedicate a madri e padri, Stantec sta portando avanti in questo periodo?

L’attenzione alle persone si esprime innanzitutto nell’attenzione ai loro ruoli anche nella sfera privata, e non solo professionale. Da diversi anni abbiamo adottato politiche di lavoro agile con grande flessibilità della fascia oraria per permettere ai colleghi cha hanno impegni familiari di poter conciliare vita privata e lavoro. Riprova del fatto è che abbiamo una presenza femminile pari a quella maschile in tutti i livelli di seniority aziendale, situazione non molto frequente nel settore dell’ingegneria. In questo periodo per i colleghi genitori abbiamo esteso ancora di più la fascia oraria (periodo in cui possono essere distribuite le ore di lavoro giornaliere) proprio allo scopo di rendere loro più facile l’organizzazione familiare. In generale noi crediamo che l’esperienza genitoriale sia un valore aggiunto che i nostri colleghi portano con sé e nella nostra azienda giorno dopo giorno. Inoltre, crediamo davvero che la maternità e i congedi parentali siano una occasione preziosa per una azienda, anche per agevolare cambiamenti, scambi di ruoli e acquisizione di nuove competenze, che sono così necessari per mantenere l’azienda vivace, preparata e sempre pronta ad accettare nuove sfide.

FMV: Che tipo di impatto ha l’attenzione alla famiglia nella vita dell’azienda?

Investire nella famiglia, sostenerla, averne cura innesca un meccanismo virtuoso. L’azienda si arricchisce di figure professionali che attraverso la genitorialità hanno acquisito competenze importanti trasferibili nella realtà professionale. Inoltre, non perde talenti, specie donne, che sono un patrimonio di know-how importante e su cui ha investito nel tempo.

Share This