Lavoro e tecnologia. Esperienze e implicazioni della pandemia

Lavoro e tecnologia. Esperienze e implicazioni della pandemia

«Dobbiamo imparare a cavalcare l’inarrestabile onda distruttrice e creatrice della tecnologia». Questa affermazione di Rich Lesser di sette anni fa è quanto mai vera e sempre più attuale nella auspicata rinascita dopo la pandemia. Evidenzia la pervasività tipica dell’acqua (arriva ovunque) e la convivenza di luci ed ombre: distrugge, crea e trasforma più o meno bene o verso il bene o no. Come mai prima d’ora il genere umano è l’artefice di tutte le trasformazioni in atto: globalizzazione, demografia e tecnologia sono le forze primarie che determinano i cambiamenti.

(altro…)

Sanità. Esperienze e implicazioni della pandemia

Sanità. Esperienze e implicazioni della pandemia

La drammatica esperienza del COVID-19 ha portato molti a domandarsi cosa possiamo imparare dalla pandemia per migliorare, almeno un poco, il nostro convivere. L’epidemia senza dubbio ha messo in luce molti punti di debolezza della nostra società e tale consapevolezza offre un’occasione per superarli. Ciò riguarda a maggior ragione il settore in assoluto più coinvolto nell’epidemia, quello della salute.

(altro…)

Lavoro e tecnologia. Esperienze e implicazioni della pandemia

Riflessioni di Giacinto Piero Tartaglia su “Lavoro e tecnologia. Esperienze e implicazioni della pandemia”

La nostra era è correntemente denominata Antropocene, a sottolineare come il genere umano sia ormai l’artefice assoluto di tutte le trasformazioni in atto nel e sul pianeta. Globalizzazione, demografia e tecnologia sono le forze primarie che determinano i cambiamenti; le loro interazioni originano fenomeni che hanno già sconvolto il presente e avranno pesanti conseguenze sul futuro dell’umanità.

I risultati di tali interazioni sono ad esempio: nuovo quadro geo-politico mondiale; cambiamento climatico; futuro del lavoro; urbanizzazione; distruzione dell’ecosistema; nuovo sistema “salute”, etc. In ogni caso, al di là delle implicazioni nei settori specifici, l’umanità fatica a confrontarsi con le nuove situazioni che ha creato, soprattutto con quelle risultanti dal progresso tecnologico e specificamente dalle tecnologie digitali.

(altro…)

Sanità. Esperienze e implicazioni della pandemia

Riflessioni di Giorgio Minotti su “Sanità. Esperienze e implicazioni della pandemia”

Alle sensazioni che hanno caratterizzato questa esperienza, aggiungerei quella della paura dei medici curanti. Per la prima volta i medici, che per quanto umani e solidali possano essere sono abituati a controllare il rapporto con il malato e la malattia, hanno avuto paura di ammalarsi. Questo è un dato importante perché ha contribuito significativamente al clima di emotiva drammaticità della pandemia.

(altro…)