Obiettivi

La società odierna sta vivendo delle trasformazioni strutturali a livello sociale e produttivo profondi.

Il lavoro, con la sua organizzazione, si pone come barriera alla responsabilità di cura di giovani e anziani. La sostenibilità del lavoro sembra essere a rischio a causa delle esternalità negative incidenti sul benessere dei propri dipendenti e delle loro scelte di vita e professionali. Dal suo canto, la famiglia, se non supportata in maniera adeguata, può diventare impedimento alla partecipazione femminile sul mercato del lavoro riducendo le possibilità di produrre capitale umano e sociale nel presente come nel futuro.

L’interdipendenza tra famiglia e lavoro non è mai stata così evidente e pervasiva come in questi periodo storico. Il loro legame, intrinseco e funzionale, permea la struttura organizzativa e produttiva della società in modalità e intensità tali da non poter essere trascurati.

Riconoscere questa interdipendenza come dimensione di sostenibilità sociale sembra non solo appropriato, ed eticamente giusto, ma anche economicamente accattivante.

È nel cercare di capire il legame tra l’appropriato, l’etico e l’economico che il progetto di ricerca di FMV si sostanzia.

Il progetto di ricerca si pone l’obiettivo di studiare la famiglia come portatore d’interesse dell’azienda. FMV guarda al rapporto azienda-famiglia non come diretto, ma endogeno rispetto alla relazione che l’azienda instaura con i suoi dipendenti. Un’ azienda cosciente di quale sia l’impegno che la famiglia, attuale e futura, richiede al dipendente, a qualsiasi età demografica, è un’azienda lungimirante capace di leggere le trasformazioni della società, di trasformare criticità in opportunità attraverso un’attenzione e una cura particolari alla sua risorsa più importante: il suo dipendente. Il dipendente, così, viene analizzato non come singola unità produttiva, ma come portatore sano di relazioni (umane, familiari e professionali) il cui valore produttivo viene intensificato dalle stesse.

Un’azienda con questo sguardo al futuro diventa propulsiva di crescita e innovazione interna e sociale.

Con questa prospettiva FMV si pone la mission di indagare quali siano le dimensioni del Welfare Aziendale e della Corporate Social Responsibility (CSR) produttive di queste specifiche relazioni. Le stesse relazioni che, avendo la famiglia come file rouge, rientrano in una specifica caratterizzazione della CSR, che è appunto la Corporate Family Responsibility verranno inserite in un indice sintetico necessario a mappare le aziende più “Family Responsible”.

Inoltre, FMV si impegna a produrre e sostenere progetti di ricerca volti ad analizzare l’aspetto “produttivo” di queste relazioni: il loro effetto sulla performance aziendale attraverso la creazione di capitale intangibile, per esempio.

Infine, la Fondazione si impegna a ricercare e promuovere casi di good-practice aziendali, di conciliazione lavoro famiglia e di welfare aziendale, con lo scopo di renderle note ad un pubblico vasto ed eterogeneo. Perché i buoni propositi rimangono ideali se non praticati. E le buone prassi diventano utopie da replicare se non sono opportunamente rese note.

Share This