Se il mio capo fosse un robot?

Questo titolo è una chiara una provocazione sulla questione tecnologica, legata al lavoro e alla persona, sulla quale ci siamo interrogati in questi ultimi mesi. Prospettive umane dell’industria 4.0 e intelligenza artificiale, tecnologia medica e nuove frontiere della robotica, rapporto tra CSR e tecnologia e tra quest’ultima e il femminile, fino ad arrivare alla domanda fondamentale sul senso dell’umano.

La tecnologia che sostiene

La storia di Marco Dolfin, chirurgo ortopedico all’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino, che oggi continua ad operare – dopo un incidente che gli impedisce di camminare – grazie all’ausilio di un esoscheletro: una carrozzina verticalizzabile, progettata dall’officina ortopedica Maria Adelaide, che gli consente di mantenere la posizione eretta durante gli interventi chirurgici che opera.

A sostenerlo in questa sfida continua, prima ancora che l’esoscheletro, la sua famiglia, e la sua passione sportiva, che lo porta a partecipare alle Paraolimpiadi del Brasile nel 2016.

Vai al video

Share This