Corporate Family Responsibility e Work-life Balance

di Guglielmo Faldetta

Contributi di Pierpaolo Donati, Lucio Fumagalli, Carlo Sorci

Franco Angeli, 2008 | Pagine 112

marco-ricordi-guerriero

Da numerosi studi svolti negli ultimi anni emerge chiaramente la necessità di analizzare, progettare ed implementare efficaci politiche di work-life balance. Tantissimi lavoratori, infatti, si preoccupano sempre di più di conciliare il lavoro con le proprie responsabilità familiari, nell’ambito della più ampia ricerca del significato che per loro riveste, in termini profondi, la propria attività lavorativa. Il tema affrontato in questo lavoro è allora quello, in senso ampio, della responsabilità che le aziende hanno nei confronti dei propri dipendenti e, in particolare, delle politiche di conciliazione tra esigenze legate alle attività di lavoro e responsabilità legate alla vita privata e familiare. Negli ultimi anni la comunità scientifica è certamente progredita nella comprensione delle complesse problematiche che le persone devono affrontare quotidianamente nel conciliare le proprie responsabilità lavorative con quelle familiari; ciò nonostante, risulta evidente la necessità di ulteriori studi e ricerche che possano approfondire e sviluppare le conoscenze su un tema di così rilevante impatto sulla vita di tutte le persone. In tal senso, il lavoro, di matrice prevalentemente organizzativa, ha carattere propedeutico, in quanto mira a ricostruire una sorta di “stato dell’arte” che possa costituire una valida base per tutti quegli studiosi che, a vario titolo e con varie finalità, potranno in futuro essere interessati a svolgere ricerche di carattere maggiormente analitico ed empirico. Guglielmo Faldetta è ricercatore in Organizzazione aziendale presso l’Università Kore di Enna. È inoltre docente di Organizzazione delle aziende turistiche presso l’Università di Palermo. Ha pubblicato numerosi volumi e articoli attinenti l’area dell’organizzazione aziendale, con particolare riguardo ai temi dell’etica e della cultura nelle organizzazioni, nonché con riferimento allo studio delle relazioni interpersonali nelle aziende. La Fondazione Marco Vigorelli, ispirata all’omonimo economista, Senior Partner di Accenture, scomparso nel 2002, è stata promossa da amici, colleghi e familiari, per dare continuità alla sua opera di promozione e sostegno di iniziative volte al bene della persona in ambito professionale, familiare e sociale. La fondazione persegue obiettivi di pubblica utilità nei settori della ricerca, della formazione e dell’assistenza sociale, attraverso pubblicazioni, convegni e seminari.

Leggi l’anteprima

Share This