Premio Pietro Dagnino

La Fondazione Marco Vigorelli, in collaborazione con il Dipartimento di Management delle imprese della Sapienza Università di Roma, pubblica la II edizione del presente bando per l’assegnazione di n. 1 Premio di laurea, destinato ai laureati magistrali in “Management delle Imprese” dell’ateneo romano nell’A.A. 2021-2022.

I temi oggetto del bando sono:

  • Il passaggio dall’employee experience all’employee caring

La pandemia ha portato a modificare lo scenario interno ed esterno delle organizzazioni imprenditoriali. Essa può essere vista fonte di opportunità, a condizione di abbracciare davvero il cambiamento. Un ambito di profondi cambiamenti è l’organizzazione del lavoro. Come far fronte ai bisogni emotivi e sociali dei remote worker? Che ruolo dare alla leadership?

  • L’employer branding

L’employer branding è una disciplina che accomuna il marketing e la comunicazione aziendale alle risorse umane e non si limita solo al tentativo di posizionare il proprio brand come il migliore, unicamente, sotto il profilo occupazionale. Quali piani di azione adottare? Quali best practice sono state già adottate? Come costruire una employee value proposition basata sull’idea di cura?

  • Corporate family responsibility (CFR)

Con l’espressione Corporate Family Responsibility (CFR) si indica la Responsabilità delle aziende nei confronti delle famiglie dei dipendenti e delle loro relazioni. Nell’ottica della CFR, l’azienda oggi dovrebbe chiedersi: Come e in quali ambiti gli investimenti in supporto alla famiglia del dipendente possono generare valore per tutti gli stakeholder aziendali? Come e a quali condizioni il supporto alla famiglia e al lavoratore sono un beneficio anche per l’impresa? È possibile trovare abbastanza evidenze che elementi di successo, finanziari e non, possano essere correlati alle politiche di supporto alla famiglia? Sono sufficienti degli indicatori? Qual è lo stato dell’arte delle imprese italiane? Si possono evidenziare iniziative innovative?

  • Work-life balance (WLB)

Il termine work-life balance descrive il rapporto quotidiano tra le priorità connesse alla vita personale e professionale. Ricercare un buon equilibrio tra vita e lavoro è diventato fondamentale. Il valore del lavoro è l’uomo stesso. Quanto le tecnologie hanno influenzato questo rapporto? Quali sono i limiti dello smart working? Le azioni adottate sono davvero win-win?

***

Ogni studente, entro il 30 aprile 2022 (prorogato), dovrà presentare un progetto di tesi, secondo un format prestabilito, da cui si evinca la tematica di interesse e le modalità con cui si vorrà condurrà la ricerca. Lo studente selezionato porterà avanti il proprio elaborato con la supervisione di un docente afferente al Dipartimento di Management della Facoltà di Economia dell’Università Sapienza di Roma e potrebbe essere affiancato da un membro del Comitato Scientifico della Fondazione Marco Vigorelli o da un altro profilo professionale/accademico indicato dalla Fondazione Marco Vigorelli e definito di volta in volta in base all’argomento oggetto della tesi di laurea magistrale.

Pietro Dagnino

Marito di Barbara e papà di Nicolò e Maria Sveva, era Dirigente di IBM, azienda a cui ha dedicato tutta la sua vita professionale ricevendo nel 2006 la Stella al merito del lavoro, della Presidenza della Repubblica. È mancato ai suoi cari il 2 maggio 2015, dopo una lunga malattia vissuta con grande pazienza e magnanimità.

Dopo i primi incarichi nella direzione del personale, aveva poi trascorso molti anni all’estero con responsabilità di business per vari paesi in Europa e in America, negli Stati Uniti. Ha guidato operazioni di joint-ventures, cessioni e acquisizioni aziendali e creazione di valore nell’ambito di contratti complessi. Negli ultimi anni della sua carriera, oltre alla sua intensa attività di business ha ricoperto la responsabilità di focal point delle persone con disabilità, volendo incrementare una cultura aziendale secondo la quale le persone con disabilità devono far parte dello sviluppo dell’azienda ed essere considerate opportunità in tal direzione.

Il suo impegno non si è concluso nell’ambito dell’IBM ma, dopo aver concluso la sua carriera aziendale, è continuato come Presidente del CEAS – Centro Ambrosiano di Solidarietà, associazione Lombarda che ha come obiettivo l’accoglienza e il reinserimento nella società di persone con storie di disagio individuale, familiare e sociale, per cui Pietro ha coinvolto numerosi professionisti affermati in progetti di formazione e integrazione di altissima qualità.

Amico di Marco per tutta una vita, li ha uniti la passione per le montagne, per lo sviluppo economico, per la famiglia e per l’impegno sociale.

Bando e modulistica

 

Vincitori passate edizioni

I EDIZIONE – ANNO 2021
Vincitrice: Asia Ferraglioni
Università di appartenenza: Sapienza Università di Roma
Titolo della tesi: Nuove prospettive di work-life balance dopo il Covid-19: quale effetto nell’ecosistema startup?
Commissione di valutazione: Salvatore Esposito De Falco (Sapienza Università di Roma), Nicola Cucari (Sapienza Università di Roma), Stefano Malferrari (FMV).
Share This