Lo smart working tra eterogenesi dei fini e nuovi modelli di governance

Lo smart working tra eterogenesi dei fini e nuovi modelli di governance

Prima che scoppiasse la pandemia del corona virus lo smart working interessava poco più di 600.000 lavoratori, prevalentemente in grandi imprese internazionali del terziario; dove la natura dell’attività, la disponibilità di tecnologie abilitanti ed un atteggiamento manageriale disponibile lo permetteva, lo smart working rappresentava per le persone un’opportunità di trovare un migliore equilibrio tra vita lavorativa e vita personale, il work life balance.

(altro…)

Famiglia e welfare. Esperienze e implicazioni della pandemia

Famiglia e welfare. Esperienze e implicazioni della pandemia

Alla tavola rotonda hanno partecipato: Stefano Malferrari (moderatore), Maria Novella Bugetti, Luciano Malfer, Piercarlo Gera, Riccardo Sebastiano Piaggi.

Il rapporto famiglia/welfare aziendale è nato come esclusivamente economico e si sta sviluppando come relazionale. La domanda da cui parte è la seguente: in che modo il supporto alla famiglia è un valore strategico per l’impresa e per tutti gli stakeholder?

(altro…)