Work-Family (re)balance

Il nuovo contest per giovani fotografi

Raccontare per immagini la ri-conciliazione tra lavoro e famiglia è il tema del concorso fotografico promosso dalla Fondazione Marco Vigorelli e dall’Associazione Culturale TWM Factory. Un contest che punta a promuovere la riflessione sulle aspettative del lavoro e i bisogni della famiglia.

Vita privata o carriera? Priorità alla famiglia o al successo professionale? Troppo spesso il lavoro invade la totalità delle nostre giornate, togliendo tempo alle nostre passioni e attenzione a noi stessi, alla nostra famiglia, alle nostre relazioni. Per questo l’esigenza di integrare in modo equilibrato il lavoro e la vita privata è sempre più una priorità, sia per chi lavora full time, sia per chi si affaccia per la prima volta sul mercato del lavoro. E se la “soluzione” non fosse scegliere tra l’uno e l’altro ambito, ma provare a tratteggiare i fili di una ri-conciliazione tra le due prospettive?

È proprio questo il tema di “Work-Family (re)balance”, il concorso fotografico promosso dalla Fondazione Marco Vigorelli e dall’Associazione Culturale TWM Factory.

Chi cerca lavoro dà molto peso alle politiche aziendali che si occupano di work-life balance. Tuttavia, oggi, alle aziende non viene solo richiesto di prendersi cura dei propri dipendenti offrendo loro un supporto nel conciliare lavoro e vita privata, ma anche di comprendere come il benessere dell’individuo passi da un’integrazione di entrambe le dimensioni. E ogni dipendente, per integrare le sue relazioni a qualsiasi livello, deve potersi sentire importante e sempre al centro della mission aziendale. Ogni persona infatti, se resa protagonista della vita dell’azienda, percepisce la stessa azienda come una “famiglia”, per la quale è disposta ad investire tutte le proprie energie.

È qui che che si inserisce la mission della Fondazione Marco Vigorelli, che attraverso questo bando, portato avanti in collaborazione con TWM Factory, si pone l’obiettivo di proporre il cambiamento del paradigma culturale esistente e di far riflettere i Millennials sul tema della necessità di una ri-conciliazione lavoro famiglia per la quale il benessere dell’azienda coincide con il benessere del dipendente. Non più dualismo quindi tra lavoro e vita privata, ma dualità! Non più scelta tra l’uno o l’altro ambito, ma integrazione di entrambi. Perché l’individuo è solo uno, portatore di tutte le sue relazioni.

Il contest è rivolto a giovani fotografi o appassionati di fotografia di età compresa tra i 19 e i 29 anni. Per iscriversi basterà inviare una email all’indirizzo gro.illerogivocram@ofni con indicato in oggetto “Bando fotografico Fondazione Marco Vigorelli”, includendo il proprio lavoro e una breve presentazione entro e non oltre il 20 dicembre 2019. Il nome del vincitore sarà comunicato entro il 10 gennaio 2020 sul sito della Fondazione Marco Vigorelli e sui canali di The Walkman Magazine.

Il primo classificato riceverà un premio di € 1.000,00.

Inoltre sono previste due menzioni speciali da parte degli enti promotori per altri due fotografi, che vedranno le proprie fotografie pubblicate, insieme a quelle del vincitore, sul sito della Fondazione Marco Vigorelli e su quello di The Walkman Magazine.

Share This